III GIORNATA: GEETIT PALLAVOLO BOLOGNA- SIR SAFETY MONINI PERUGIA

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”4.0.4″][et_pb_row _builder_version=”4.0.4″][et_pb_column _builder_version=”4.0.4″ type=”4_4″][et_pb_text _builder_version=”4.0.4″ hover_enabled=”0″]

Giornata incredibile per la Geetit Pallavolo Bologna che prima di affrontare la gara contro la Sir Safety Monini Perugia, una delle formazioni più forti del campionato, ha dovuto gestire e risolvere un piccolo contrattempo avvenuto proprio al campo della Pallavicini. Il meccanismo per alzare i canestri da basket non ne voleva assolutamente sapere di funzionare quindi, dopo un’ora di vani tentativi (anche con l’intervento dei Vigili dal Fuoco), si è deciso di cambiare campo da gioco e di disputare la gara al palasport di Calcara.

Alle 2° inoltrate ha inizio la partita. I ragazzi di Andrea Asta partono subito alla grande mettendo in difficoltà, sin dalle prime fasi di gioco, la ricezione di Perugia e realizzando, nel primo parziale, ben otto muri punto.

Grazie al servizio ed all’ottima correlazione muro/difesa i rossoblù conquistano facilmente il primo set che termina 25 a 17 per i padroni di casa.

Il secondo parziale è fotocopia del primo: Bortolato (alla fine 18 punti per lui) e Dombrovski (15 punti) si caricano sulle spalle l’intero peso dell’attacco bolognese mentre Lodi e Govoni continuano a fare “male” alla ricezione di Perugia. Si va, quindi, abbastanza facilmente sul 2 a 0 con il pubblico, che ha seguito in massa la squadra anche a Calcara, in grande festa.

Da metà terzo set, però, la partita improvvisamente cambia. Gli umbri mettano a posto la ricezione e, soprattutto, l’attacco mentre Bologna fatica ad avere un cambio palla fluido come i parziali precedenti.

Con Alessandro Bartoli non al 100% a causa dell’influenza che lo ha colpito durante la settimana, ma che ha voluto a tutti i costi essere in campo per dare il suo contributo, lentamente la Geetit Pallavolo Bologna è uscita di scena.

Dopo quasi due ore di gioco la gara finisce 3 a 2 per Perugia, che oltre a conquistare con la prima squadra la Del Monte Supercoppa italiana, esce vittoriosa anche dalla sfida al vertice contro Bologna.

Il commento del coach dei rossoblù Andrea Asta: “A parte l’amarezza per la sconfitta davanti al nostro numerosissimo pubblico che ringrazio per averci seguito anche a Calcara, sono comunque contento di alcuni aspetti tecnici ,come il muro e la difesa, che confermano positivamente il lavoro svolto in palestra durante la settimana. Ciò che mi dispiace maggiormente è vedere la mia squadra che nei momenti di difficoltà fatica ad uscirne fuori ed a reagire. Credo, comunque, che tutto ciò faccia parte di un normale processo di crescita di una formazione che si allena insieme da poche settimane”.

I ragazzi di Asta già da lunedì torneranno in campo per allenarsi in vista della gara di sabato 9 novembre in trasferta a San Marino. L’appuntamento casalingo, invece, per tutti gli appassionati di volley è per il 16 novembre alle 19,00 alla Palestra Pallavicini.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Articoli correlati